Navigare Facile

Le Origini delle Tabacchiere

L'utilizzo della tabacchiera affonda le proprie origini intorno al diciassettesimo secolo: allora i primi modelli erano semplici, dalla forma pressochè rettangolare e in ottone. A quei tempi la tabacchiera era prettamente funzionale e ne veniva apprezzata non tanto la particolarità estetica quanto il fatto che fosse altamente pratica.

E' più tardi che si diffonde il gusto della tabacchiera in qualità di oggetto prezioso. A decretare l'interesse smisurato per questo oggetto fu la popolarità di cui esso godeva nelle corti europee: si era infatti diffusa tra i sovrani (specie quelli francesi) la "moda" di donare tabacchiere agli alti funzionari, che avevano il vezzo di adoperarle non solo per la loro mera utilità.

In alcuni casi le tabacchiere erano quasi paragonabili a dei gioielli tanto erano preziose; chiaro esempio erano le cosiddette diplomatiche, arricchite di pietre e di oggetti preziosi in argento o in oro. Nel diciottesimo secolo questa usanza ebbe ampia diffusione tant'è che possediamo tabacchiere delle forme e delle dimensioni più svariate, da quelle rotonde a quelle poligonali.

Alcuni coperchi presentavano un cammeo o addiruttura un ritratto smaltato o dipinto. Nel diciannovesimo secolo la tabacchiera divenne di uso comune non essendo più circoscritta all'ambiente della corte; in quasi tutti gli ambienti era possibile notarne qualcuna specialmente perchè cominciava a essere prodotta in serie perdendo quasi in toto ogni intento di arte.

 

Visita anche: Tabacchiera -